Quali sono le nuove professioni digitali legate al Content Marketing e allo Storytelling?

Poche settimane fa, ho avuto il piacere di iniziare a raccontare e condividere i principali risultati della survey progettata insieme a Francesco Gavatorta, specialista di Storytelling e co-autore del nuovissimo “Personal Storytelling. Costruire Narrazioni di Sé Efficaci”. La survey rientra all’interno del progetto HyperContent Lab, think thank immaginato insieme per approfondire lo studio del Content Marketing e dello Storytelling. LEGGI ANCHE: Dallo Storytelling Management al Personal Storytelling. Tutti i significati dello Storytelling Content Marketing Survey: il profilo dei rispondenti Aperta per 3 mesi (settembre / dicembre 2016), l’indagine ha visto la partecipazione di 66 rispondenti, divisi tra donne (56,7%) e uomini (43,3%), dipendenti sia di PMI (62,1%, tra cui il 21,6% micro-imprese con meno di 10 collaboratori) che di realtà con più di 250 persone (37,8%). L’anno di nascita medio dei rispondenti è il 1981; tra i job title spiccano Marketing & Communication Manager, Digital Manager, Head of Digital / Head of Content Marketing, Manager of Social Media. Cinque take-aways che impattano le Professioni Digitali… Quali sono i principali risultati della survey sullo stato del Content Marketing digitale in Italia? Di seguito, ne ripercorro sette: Il Content Marketing sui media digitali è (e sarà sempre più) un’attività gestita internamente all’azienda grazie a team dedicati, oppure esternalizzata a partner esterni pur mantenendo un forte e diretto controllo sulla “retta via” da intraprendere. Il Content Marketing è spesso ancora percepito come un gesto creativo fine a sé stesso, invece che una strategia efficace di ingaggio e generazione di lead. La percezione del confine tra Content Marketing e Social Media Marketing non è così netta. Niente di più errato a nostro avviso, come ho avuto modo di ribadire in un recente intervento per la Ninja Academy ripreso efficacemente da un utente su Twitter (@tweeteggi): Il focus del Content Marketing è il contenuto, quello del Social Media Marketing è il canale @AlbertoMaestri #ContentNinjas — Yari (@tweeteggi) 8 February 2017 A dispetto del panorama internazionale che vede una forte spinta verso l’automazione di molte attività (marketing automation), il Content Marketing in Italia rimane di tipo time consuming e people intensive. Ovvero, impiega molte più persone a parità di risultato. Programmatic advertising, bot e VR sono considerati i principali trend digitali a cui prestare attenzione nel 2017. Snapchat, Facebook e Instagram le tre piattaforme di social networking di maggiore interesse. … e le nuove Professioni Digitali all’orizzonte! Pur senza volontà di posizionarsi come una ricerca validata dal punto di vista scientifico, la rilevazione effettuata insieme a Francesco Gavatorta non solo fornisce diversi spunti di interesse per comprendere meglio lo stato dell’arte del digital content marketing in Italia dalla prospettiva privilegiata dei decision maker aziendali, ma delinea anche i principali trend che caratterizzeranno con ogni probabilità il 2017. Si tratta di uno scenario caratterizzato da diversi spunti positivi, nonché da altrettanti margini di miglioramento. LEGGI ANCHE: Il Curriculum Vitae è Morto? La volontà delle aziende e degli stessi decision makers certamente non manca. Si tratta di un aspetto che può essere considerato come necessario e propedeutico all’esplorazione di un territorio nuovo e più complesso e coinvolgente: quello dell’evoluzione dell’azienda in senso “narrativo”. Un passo fondamentale che alcune organizzazioni hanno già compiuto e di cui si sta prendendo sempre più coscienza. In questo, la competenza necessaria a “maneggiare” consapevolmente la metodologia dello storytelling diventa indispensabile: sarà interessante capire quanto alcune figure professionali che si delineano in modo netto all’orizzonte (Brand Journalist, Corporate Storyteller, etc.) e le competenze (comunicazione narrativa, semiotica, etc.) necessarie per muoversi agevolmente su tali territori riusciranno a diventare elementi organici all’interno dei team organizzativi dedicati al contenuto.

L’articolo Quali sono le nuove professioni digitali legate al Content Marketing e allo Storytelling? proviene da FrancoAngeli Professioni digitali.